Marisa Facchinetti

Marisa Facchinetti (Val d'Ossola, 1948), pittrice, scultrice ed incisore. Si è formata all’Accademia di Belle Arti ed presso la storica Scuola di Arti Ornamentali di Roma.

Il colore è il centro propulsivo della sua opera. Tocchi vibranti e volitivi ma, al contempo, gioiosi si dispiegano sulle sue tele, creando ritmi variopinti. Un equilibrio scandito da larghe pennellate, portatrici di colori vivaci, che animano la superficie sprigionandone una luce ed un’armonia istintiva, molto naturale.

Il minimalismo caratterizza il lavoro di Facchinetti, un impulso creativo con tratti spontanei che rende la sua produzione mai uguale l’una all’altra, seppur con molte similitudini. Le sue opere trasmettono una sensazione di energia ed appagamento, che portano lo sguardo ed il pensiero a confrontarsi con il colore, una materia visibile, vitale e sensibile la cui fisicità è tramutata in immagini stratificate, espressione di una poetica del frammento e del tempo.

Facchinetti, con meraviglia ed inventiva, presenta e partecipa la sua logica del sentimento, il suo ordine disordinato della fantasia, il suo modo sincero ed attivo di essere nella contemporaneità.

Marisa Facchinetti (Val d'Ossola, 1948), pittrice, scultrice ed incisore. Si è formata all’Accademia di Belle Arti ed presso la storica Scuola di Arti Ornamentali di Roma.
Il colore è il centro propulsivo della sua opera. Tocchi vibranti e volitivi ma, al contempo, gioiosi si dispiegano sulle sue tele, creando ritmi variopinti. Un equilibrio scandito da larghe pennellate, portatrici di colori vivaci, che animano la superficie sprigionandone una luce ed un’armonia istintiva, molto naturale.
Mostrati 1 - 6 di 6 elementi